DOMENICA 6 SETTEMBRE 2009

Segnali dal Futuro

Attenzione!


Se non volete sapere il finale non leggete oltre.
Se non volete buttare dei soldi leggete pure.

Avete mai mangiato la zuppa americana? No? Non esiste una simile ricetta?
Vi sbagliate, andate a vedervi Segnali dal Futuro e vi farete una bella scorpacciata di zuppa americana.

Un film, una ragione per bestemmiare, sui soldi buttati per vederlo.
Una volta un collega mi parlò di Doomsday, mi disse che era un'accozzaglia di tutto senza senso, ma sinceramente, nella sua idiozia Doomsday mantiene un certo stile durante tutto il film.

Segnali dal Futuro è semplicemente un film che litiga con se stesso, un film schizzofrenico, che all'inizio dice di essere Gino e fa l'agricoltore, alla fine invece si chiama Anselmo e fa il metalmeccanico.

Allora, la trama la sapete tutti no?
In una scuola 50 anni fa seppelliscono una capsula del tempo dove i bambini hanno messo dei disegni e dove una bambina ha messo una lettere con una serie di numeri dettatigli da delle voci nella testa.
La lettera, guardacaso, capita in mano al figlio di Nicolas Cage (Jonathan) che, come ogni buon protagonista, non fa l'agricoltore, bracciante o facchino ma bensì il professorone al MIT (ma poi perché prendono Nicolas Cage a fare l'intellettuale ancora me lo devono spiegare).

Jonathan, che vitaccia, è da poco vedovo, ha il figlio mezzo sordo da un'orecchio, è mezzo alcolizzato per via della sua vitaccia ma mai ubriaco, ovvero beve come una spugna ma è sempre lucido...

Ok, dopo essersi scolato mezza bottiglia di whisky verso le 2 di notte più o meno gli capita sotto il foglio con i numeri ed invece di stramazzare a terra ubriaco e cadere in coma etilico si mette ad esaminare il foglio, prendendo al centro a caso nel foglio una sequenza di numeri che risulta essere l'11 settembre 2001 e il numero esatto di morti dell'11 settembre.

Molto casuale.

Per tutta la notte scartabella su internet e scopre che tutto il foglio sono date di incidenti e/o stragi col numero esatto di vittime e alla fine scopre che ci sono 3 date future e fa una tipica scena clou molto teatrale (si fa cadere di mano l'ultimo bicchiere di whisky della bottiglia).

Considerazioni:
Su internet c'erano tutti i dati precisi, possibile che in nessun caso si siano sbagliati il numero di vittime? Magari qualche disperso, che ne so, capita spesso che non si sa il numero di vittime, o magari non tutte muoiono quel giorno, alcune dopo, ma poi alla fine trovi la somma, mica ti dicono il parziale.
Uno alle 3 di notte, con mezza bottiglia di whisky in corpo, se continua a bere whisky non accresce le sue capacità deduttive, sviene ed entra in coma etilico.
Io avrei fatto la scena clou un pò prima di spulciarmi tutte le date, la mia però sarebbe stata una sonora grattata.

Il film comunque scorre e riesce, nonostante le molteplici forzature, a reggere, ad avere senso ed ad avere anche dei godibili effetti speciali.

Piano piano si ha un quadro della situazione:
La ragazzina di 50 anni prima è morta, ma ha una figlia che a sua volta ha una figlia della stessa età del figlio di Nicolas (caso), che fanno subito amicizia (caso), succedono altri incidenti e cercano di interpretare i segni dell'ultimo scritto sul foglio, che è strano.
Nel frattempo ci sono degli strani tizi che bisbigliano all'orecchio del figlio tutte le volte che Nicolas lo lascia solo (spesso) e sono gli stessi che bisbigliavano alla ragazzina di 50 anni prima.

Se ne deduce che i tizi in qualche modo vogliono far capire a Nicolas un modo per evitare l'ultima strage.

Ok, fino a quì abbiamo visto un film, ora, a circa 30 minuti dalla fine, ne vedremo un altro, passiamo dallo stile Final Destination allo stile Deep Impact.

Se qualcuno uscisse di sala in questo momento per andare in bagno e rientrasse dopo circa 3-4 minuti potrebbe anche pensare di aver sbagliato sala.

Si scopre che l'ultima strage sarà a causa di una Super Flare (e mischiamo anche Final Fantasy con una bella Gigaflare), un'esplosione di fuoco dal Sole che avrebbe investito la Terra cancellando ogni forma di vita.

Si, è vero, sembra un altro film.

Non entro nei particolari ma nel finale i tizi che bisbigliano si scopre che sono degli alieni, ma con parvenze da angelo, e sono venuti sulla terra per scegliere delle persone che dovranno ricominciare tutto daccapo dopo l'estinzione, su un nuovo pianeta, e scelgono il figlio di Nicolas e la nipote della ragazzina di 50 prima.
La madre della ragazzina muore in un incidente e a Nicolas gli alieni dicono che lui rimarrà a morire sulla terra mentre il figlio se lo incollano loro.
La regazzina non fa una grinza, il figlio di Nicolas giusto due lacrime.
Che trasporto.

Le astronavi partono da tutta la terra con diversi "prescelti" e poco dopo la Terra viene abbrustolita.

Il film finisce con le astronavi che lasciano i bimbi su una sorta di terra paradiso terrestre con un grande albero e loro sono tutti felicissimi...

Considerazioni:
Per prima cosa ci sarebbe da bestemmiare.
Ok, scoprono che c'è la Super Flare e che c'è già in atto un'andata di caldo anomalo, il governo annuncia l'arrivo della Super Flare giusto il giorno prima (quando già lo sapeva da tempo), non tipo un'ora prima o anche meno, perché voleva dare un po' di tempo alla gente per cagarsi addosso, con un'ora non realizzi, con un giorno si, con una settimanella magari ti organizzi per salvarti, non sia mai... che bravo governo.
Ma soprattutto, vedere gente che va in giro tranquillamente vestita in abiti autunnali e perfettamente a loro agio da proprio l'idea che stiano vivendo un'ondata di caldo anomalo.
Al MIT della Super Flare non sapevano nulla, è bastato che Nicolas muovesse il mouse e facesse due click per scoprire l'arcano...
Eppoi gli alieni? Come angeli? Con astronavi? Ma che cazzo di film sono andato a vedere?


Comunque il più grosso interrogativo che rimane al termine del film è:
Ma quella povera disgraziata che ha scritto tutti i numeri... e che è stata creduta pazza per quello... ma a che è servito? A che è servito il bucio che si è fatto Nicolas? Ad un certo punto anche il figlio di Nicolas aveva iniziato a scrivere i numeri, sempre comunque inutilmente...

In sostanza, due film di due generi diversi con trame slacciate fra loro messi insieme per non si sa quale motivo... una vera zuppa.

Se non lo avete visto, non andatelo a vedere, se lo avete visto, apponete pure un commento, ovviamente pessimo.

Saluti...

Pubblicato da Debiru (23:19) Commenti 2


VENERDì 4 SETTEMBRE 2009

La Genesi

Dopo un incredibile periodo di gestazione, neanche fosse il sito di Italia.it, finalmente vede la luce, in via sperimentale, il mio personale Blog, con costi di gestione comunque solo leggermente inferiori al sito Italia.it, giusto un po' del sudore della mia fronte (e del sedere) e un misero canone annuo per il dominio web (God save the Aruba).

Per chi cercando Debiru su Google e si ritrovava sempre st'immagine:


Ecco, finalmente l'ho levata dalle scatole.

Quest'estate, durante le ferie, mi sono detto: "Ma io non avevo in progetto di fare un cacchio di Blog? Tutto mio, in PHP, sul sito di Aruba (che al momento pago a ufo)? Ah si! E' vero! E ho la voglia di continuare il progetto ora? Ehm, und... " e mi mettevo a giocare a qualcosa.

Ma poi, con un enorme sforzo di volontà ho vinto l'imperioso problema che mi affligge sempre, la voglia di lavorare... che mi manca :P

Avevo già buttato giù degli schizzi grafici in un momento di delirio di onnipotenza dato da un momento in cui non mi sentivo stanco ed ero volenteroso (circa 2 ore... un giorno... un anno fa circa, non ricordo bene...), ora era il momento di tradurli in qualcosa di concreto, a voi le critiche...

E' stato un lavoro più sull'estemporaneo, sul chich, sull'astruso, sul... boh, dite voi, senza seguire schemi prefissati o strutture ferree o quant'altro, è venuto così, dal nulla, addirittura parte della coreografia sono sassi fotografati da me medesimo, come dicevo, roba sperimentale...



Inoltre, sempre in tema di esperimenti, ho creato un sistema di securimage per i commenti tutto fatto in casa con PHP, si vedrà se vince lui contro gli spammer o vincono loro, ma soprattutto, cosa cazzo avranno da mettere di spam su sto Blog che conoscerò io e un mio amico (almeno per ora)?

Ok, io il sasso l'ho lanciato, più avanti ne lancerò altri e si vedrà.

Ora me ne andrei anche riccamente a dormire...

Ci si vede!

 

Pubblicato da Debiru (18:04) Commenti 2

Archivio post


Autore:
Debiru



Collaboratori:
Jubei